Afghanistan: terzo vertice per lo sviluppo economico

By , in Asia on . Tagged width: , ,

Si terrà il 15 e 16 gennaio 2013 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, il terzo vertice per lo sviluppo economico e per la sicurezza e cooperazione dell’Afghanistan. Lo hanno reso noto ieri le autorità afghane con un comunicato.

Il vertice vedrà la partecipazione di tutti i maggiori finanziatori, delle ONG, dei membri della NATO e di personaggi terzi che hanno appena concluso accordi di collaborazione con l’Afghanistan. Tra questi l’India che ha concluso con l’Afghanistan un accordo di collaborazione economica per un totale di 553 milioni di dollari per lo sfruttamento di un giacimento di gas.

L’Afghanistan per la sua posizione geografica e per la ricchezza del suo sottosuolo, è molto appetito dagli investitori internazionali i quali prevedono nei prossimi tre anni di dare il via ad almeno un migliaio di joint venture con il Governo afghano o con ditte ad esso collegate.

In particolare gli investitori internazionali sono interessati ai giacimenti di gas, di petrolio, di ferro, di oro, di litio e di rame di cui il sottosuolo afghano è ricchissimo.

Non mancano tuttavia i problemi da affrontare e in particolare quelli riguardanti la sicurezza, la corruzione e, non ultimo, la grandissima diffusione di coltivazioni di papavero da oppio che al momento rappresentano la maggiore entrata per l’Afghanistan e l’unica fonte di guadagno per moltissimi contadini. Per questo una parte dei fondi devoluti dai donatori andranno alle ONG per l’implementazione di programmi di sviluppo a medio e lungo termine che consentano ai contadini afghani di abbandonare le coltivazioni di papavero da oppio.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata