Al Qaeda è figlia della Fratellanza Musulmana. Ma in Europa ne fanno un partito

fratellanza musulana al qaeda

Al Qaeda è figlia della stessa ideologia della Fratellanza Musulmana. Ad ammetterlo è il leader di Al-Nusra Front, Abu Mohammad Al-Julani, in una intervista ad Al Jazeera che però stranamente (almeno in questo momento) non risulta più reperibile sul sito della emittente del Qatar ma può essere visionata a questo link.

Secondo quanto detto da Abu Mohammad Al-Julani ad Al Jazeera, sebbene il Fronte Al-Nusra si differenzia dalla Fratellanza Musulmana, le due organizzazioni hanno condiviso la stessa ideologia.

Allah è il nostro Obiettivo. Il Profeta è il nostro Leader. Il Corano è la nostra Legge. La Jihad è la nostra Via. Morire sulla via di Allah è la nostra più alta Speranza.

L’ammissione del capo di Al-Nusra non è una cosuccia da nulla specie in un momento in cui in Europa la Fratellanza Musulmana cerca di accreditarsi come forza politica. In Italia è nata la Consulta Islamica che, sebbene non dichiaratamente, si sospetta sia una costola della Fratellanza Musulmana. In altri Paesi europei, come in Germania e in Gran Bretagna, la Fratellanza Musulmana rappresenta la maggioranza dei credenti islamici e ha un peso politico che cresce continuativamente.

Da diverso tempo la nostra organizzazione (unitamente ad altre) chiede all’Europa di fare quello che già molti Paesi musulmani – a partire dall’Arabia Saudita – hanno fatto, cioè mettere fuorilegge la Fratellanza Musulmana che non vuol dire, come alcuni affermano, mettere fuorilegge l’Islam ma solo quella ideologia che unisce in maniera indelebile i Fratelli Musulmani ad Al Qaeda e anche con lo Stato Islamico. Ma in tutta risposta, oltre alle solite accuse di islamofobia (quindi anche Arabia Saudita, Egitto e altri Paesi arabi sarebbero islamofobi) non solo l’Europa ha chiuso gli occhi ma accetta che la Fratellanza Musulmana si accrediti politicamente. E’ un errore gravissimo che si potrebbe rivelare fatale per le nostre democrazie.

Considerare, come fanno in molti, la Fratellanza Musulmana alla stregua dell’Islam moderato o, peggio, la rappresentazione dell’Islam politico è un errore gravissimo che una Europa sotto attacco non si può permettere. Chi predica e combatte per l’istituzione della Sharia non può e non deve essere considerato un moderato. Nella ideologia della Fratellanza Musulmana non c’è nulla di moderato e lo dimostra proprio l’intervista a Abu Mohammad Al-Julani. Ma ci sono altri documenti che lo provano, leader musulmani collegabili alla Fratellanza Musulmana i quali ammettono che l’islam moderato non esiste. Eppure gli europei continuano a considerare la Fratellanza Musulmana un interlocutore e un rappresentante politico e accettano che loro rappresentanti entrino nelle istituzioni magari, come in Italia, preferendoli ai veri musulmani moderati. E’ semplicemente pazzesco.

[box type=”tick”]Se apprezzi il nostro lavoro valuta la possibilità di fare una piccola donazione a Rights Reporter[/box]

© 2017, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Grazie per aver condiviso il nostro articolo