Ancora missili da Gaza su Israele: IDF risponde

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Un missile lanciato dalla Striscia di Gaza è caduto ieri sera intorno alle 21 nei pressi di Gan Yavne, nel sud di Israele. Le sirene di allarme hanno suonato ad Ashdod e Lakis provocando apprensione tra la popolazione. A seguito dell’esplosione del missile non si registrano danni o feriti. Un 15enne sotto shock è stato ricoverato al Barzilai Medical Center di Ashkelon.

Immediata da risposta di Israele che è arrivata questa notte sottoforma di quattro attacchi aerei su altrettanti obbiettivi di Hamas e della Jihad Islamica a Gaza. L’aviazione israeliana ha colpito obbiettivi militari e postazioni di lancio dei missili.

«Se non c’è calma in Israele a causa del lancio di missili la Striscia di Gaza ne pagherà il prezzo e sarà un caro prezzo» ha detto il ministro della Difesa israeliano, Moshe Ya’alon, con riferimento ai raid di risposta effettuati dall’aviazione israeliana. Secondo fonti di Hamas a lanciare il missile sarebbe stata una fazione isolata ma lo stesso Moshe Ya’alon ha detto che «Israele ritiene Hamas responsabile di tutto quello che avviene nella Striscia di Gaza».

Una decina di giorni fa il leader dell’unione Sionista, Omer Bar-Lev, aveva avvisato che Hamas stava ricostruendo i tunnel del terrore e che alcuni di loro sarebbero già in territorio israeliano, fatto questo che aveva fortemente allarmato la popolazione del sud di Israele. Ora questo ennesimo lancio di un missile dalla Striscia di Gaza non fa altro che alimentare le preoccupazioni degli abitanti del sud di Israele.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles