Arabia Saudita: comprate armi atomiche dal Pakistan. Allarme in Medio Oriente

By , in Middle East on . Tagged width: , , , ,

Tutti a preoccuparsi della atomica iraniana mentre quatti quatti i sauditi si comprano un arsenale fatto e tutto dal Pakistan? Sembrerebbe di si, almeno da quanto riferito da diverse fonti alla BBC.

Secondo un articolo pubblicato ieri sera dalla BBC l’Arabia Saudita avrebbe acquistato un arsenale di bombe atomiche dal Pakistan, lo avrebbe già pagato e sarebbe in attesa di riceverlo. Il bello (o il brutto) è che la NATO ne sarebbe perfettamente a conoscenza almeno dall’inizio di quest’anno  secondo quanto dice la talpa della BBC, un anonimo funzionario della NATO, che sostiene di aver visto rapporti di intelligence secondo i quali gli sceicchi sauditi avrebbero ordinato un intero arsenale atomico al Pakistan.

Ma anche i servizi segreti israeliani ne sarebbero stati a conoscenza se è vero che il mese scorso il capo dell’intelligence israeliana, Amos Yadlin, avrebbe affermato che se l’Iran si fosse dotata di armi nucleari i sauditi non avrebbero aspettato nemmeno un mese per fare altrettanto visto che «hanno già pagato per la bomba e andranno in Pakistan a prendere quello che è necessario prendere».

La notizia acquista particolare gravità se si pensa che solo nel mese di luglio si venne a conoscenza che l’Arabia Saudita aveva missili balistici puntati Su Israele e Iran e che quei missili erano in grado di trasportare testate nucleari.

Ora la domanda che sorge spontanea è una: chi è più pericoloso tra Iran e Arabia Saudita con un arsenale nucleare? Chi sarà il primo a non esitare un attimo prima di impiegare tali armi contro il nemico storico o a ricattare il mondo intero?

Di certo c’è un fatto su cui non si può sorvolare: la decisione saudita è figlia della politica attendista e suicida del Presidente Americano sul programma nucleare iraniano. Infatti era più che evidente che i nemici storici dell’Iran (gli arabi) non sarebbero stati immobili di fronte al pericolo di vedere un Iran nucleare. Insomma era ampiamente prevedibile che il programma nucleare iraniano avrebbe dato il via a una corsa agli armamenti nucleari in tutta la regione. Ed era altrettanto prevedibile che una potenza nucleare ne avrebbe approfittato. Per l’Arabia è il Pakistan, per l’Iran la Corea del Nord. Manca solo l’India ma se aspettiamo un po’ magari scopriremo che qualche sceicco del Golfo si è fatto il suo arsenale atomico grazie agli indiani.

Ora si ha l’impressione che sia troppo tardi per fare qualsiasi cosa contro questa assurda corsa all’arma nucleare. In Arabia Saudita hanno già pagato e aspettano solo la consegna, in Iran ci sono quasi arrivati ed è solo questione di un paio di mesi. Non c’è che dire: grazie Obama per averci regalato questo mondo (e Kerry pensa ai palestinesi).

Adrian Niscemi

© 2013 – 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles