Attacco di Tel Aviv: uno degli attentatori arrivava dalla Giordania

Uno dei due attentatori palestinesi che ieri sera hanno fatto una strage a Tel Aviv era arrivato dalla Giordania e secondo lo Shin Bet faceva parte del Fronte per la Liberazione della Palestina (FPLP). Secondo quanto si apprende si tratterebbe di Khalid Mehamara, arrivato quattro mesi fa da un campo profughi della Giordania per stabilirsi a casa dell’altro terrorista, Muhammad Musa Mehamara, cugino di Khalid.

Sarebbero queste le prime informazioni emerse dalla perquisizione fatta dal IDF e da agenti dello Shin Bet nella abitazione di Muhammad Musa Mehamara nel villaggio di Yatta.

Da quello che si è potuto apprendere da fonti non ufficiali e quindi non confermate, Khalid Mehamara si sarebbe trasferito dalla Giordania al villaggio di Yatta proprio per organizzare l’attentato per conto del FPLP e lo Shin Bet non esclude che i due abbiano avuto un importante supporto in loco. Diverse persone sono state fermate e sono attualmente sotto interrogatorio.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata