Attacco Hacker ai nostri siti web

By , in Società e cronaca on . Tagged width: , ,

attacco-hacker

Questo, più che un articolo vuole essere una comunicazione a utenti e lettori. Da diversi giorni i nostri siti web sono sottoposti a un vero e proprio attacco Hacker che nei giorni scorsi ha portato alla momentanea sospensione del sito di Rights Monitoring e che in queste ore ci sta dando un sacco di problemi con Rights Reporter e con Free Italian Press.

L’attacco non sembrerebbe legato in alcun modo a quello che riguarda il bombardamento di spam partito da Cyberbunker e che in questi giorni sta attirando l’attenzione mondiale. Nel nostro caso gli Hacker hanno sfruttato alcuni bug presenti nei temi usati sui siti web, sono entrati in backand e hanno iniziato a inviare migliaia e migliaia di mail anonime mandando in sovraccarico i server. Per questo motivo, come potrete vedere, i look dei siti web è cambiato. Ma non è finita qua. Nelle ore scorse gli Hacker sono riusciti di nuovo a bucare uno dei nostri siti web (Rights Reporter) compromettendone alcune funzionalità  tra le quali il forum e altre cose che riguardano l’amministrazione e che non incidono sulla navigazione  ma provocano stress del database, rallentamento nel caricamento delle pagine, malfunzionamento dei feed, ecc. ecc.

Naturalmente stiamo provvedendo a sistemare le cose ma il lavoro non è né semplice né veloce, pertanto invitiamo utenti e lettori ad avere pazienza se nelle prossime ore (forse giorni) non avranno a disposizione tutte le funzionalità del sito web. Stiamo dando priorità alla sicurezza e alla velocità del sito, poi passeremo agli altri problemi.

Redazione

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata