Berlusconi non ha il cellulare e sulla Libia non ha potuto avvisare Bossi. Colpa dei magistrati

Bossi se le presa con Berlusconi perché non è stato avvisato dal premier in merito alla decisione di bombardare la Libia. Da qui ne è nata quasi una crisi di Governo, naturalmente fasulla, ma è così che la leggono alcuni media.

Da fonti riservatissime si è appreso però che Berlusconi non ha avvisato Bossi perché non poteva dato che, come è noto a tutti, il Premier italiano è sprovvisto di telefono cellulare per colpa dei magistrati bolscevichi che ne intercettano da secoli le chiamate. Ergo, la crisi di Governo è colpa dei magistrati comunisti.

Si potrebbe obbiettare che Berlusconi poteva almeno usare un telefono fisso, ma anche quelli saranno sicuramente intercettati. Il Premier avrebbe anche pensato di usare una cabina telefonica, ma la scorta ha sconsigliato il Primo Ministro a farlo per ragioni di sicurezza, e poi non aveva gli spiccioli in quanto il ragionier Spinelli dispone solo di carte da 500 euro e aveva finito le carte telefoniche a causa dell’altissima richiesta da parte delle ragazze dell’Olgettina (dette anche “olgettines”), anche loro costrette dai magistrati (sempre bolscevichi) a non usare il cellulare. Ergo, colpa dei magistrati comunisti.

I servizi segreti russi dell’amico Putin avrebbero allora consigliato al Premier di usare un telefono criptato di fabbricazione russa e fornito da loro, ma la proposta è arrivata solo dopo il vertice con Sarkozy e il corriere espresso ha fatto sapere che non avrebbe potuto consegnare il pacco fino al giorno dopo. Troppo tardi per avvisare Bossi. E poi si dice che i magistrati (sempre quelli comunisti) avrebbero potuto intercettare il pacco e modificare l’apparecchio per intercettarlo. Ergo, è sempre colpa dei magistrati comunisti.

A quel punto Dell’Utri, noto esperto in materia, avrebbe proposto al Premier di usare i pizzini per avvisare il senatur della decisione di bombardare la Libia. Solo che non c’era a disposizione nessuno che non fosse controllato dai magistrati per farlo. Ergo, anche qui c’è la mano della magistratura sovversiva e comunista.

Un tipo come Bossi queste cose le dovrebbe capire invece di fare tutto sto casino solo per non essere stato avvisato delle decisione del Governo in merito al bombardamento della Libia, come dovrebbe capire che la colpa di tutto questo è solo ed esclusivamente dei magistrati bolscevichi. Siamo sicuri che il senatur capirà e che presto tornerà ad essere il miglior amico di Silvio.

Carlotta Visentin

 

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata