Burkina Faso: nuovo golpe militare

A pochi giorni dalle elezioni che avrebbero dovuto portare alla democrazia in Burkina Faso, previste per il prossimo 11 ottobre, i militari hanno deposto e arrestato il presidente Michel Kafando e il primo ministro ad interim, Yacouba Isaac Zida.

Secondo le prime sommarie informazioni il Reggimento di Sicurezza Presidenziale avrebbe preso in ostaggio il Presidente e il primo ministro affermando di “aver messo fine al regime”. I militari hanno annunciato la formazione di un nuovo governo di “larga concertazione” annunciando anche nuove elezioni senza però stabilire una data.

Manifestazioni contro il Golpe militare si sono svolte spontanee nelle piazze della capitale, Ouagadougou, manifestazioni subito disperse dai militari.

In Burkina Faso hanno base truppe speciali francesi e statunitensi, impegnate a contrastare l’avanzata dei fondamentalisti islamici dell’ISIS nell’Africa Occidentale e le incursioni jihadiste di Boko Haram.

Redazione

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata