Ce ne vorrebbero di Straguadagno. Vincere sarebbe molto più facile

[youtube n3wgWlQzidQ]

Ce ne vorrebbero tra i berluscones di gente come Straguadagno (onorevole lasciamolo per altre persone degne di portare qull’appellativo). Ogni volta che parla o che va in TV fa perdere al PDL almeno un paio di punti di gradimento.

L’ultima sparata l’ha fatta contro il popolo della rete che, secondo l’ardito teorema made in Straguadagno, sarebbe composto da dipendenti statali che “non fanno un cazzo” e che quindi possono martellare per molte ore al giorno in rete contro il povero Berlusconi. Ergo, i referendum si vincono grazie ai fancazzisti statali che passano ore e ore al computer attaccando.

Al pasdaran berlusconiano non passa minimamente per la testa che la gente è stanca di quelli come lui e come il suo padrone che oltre a non fare un cazzo (accusa che come sempre viene girata agli altri) prendono migliaia di euro al mese alle spalle dei cittadini. A Straguadagno non passa minimamente per la testa che c’è una Italia in grado di dire NO e di dire BASTA, ANDATE A CASA e che non si fa bugerare più dalle false promesse dei politici come lui. A Straguadagno non passa minimamente per la testa che la gente è schifata da un Parlamento che sostiene che Berlusconi era convinto che Ruby fosse la nipote di Mubarak e che è assoggettato alle voglie del premier e ai suoi problemi giudiziari mentre il Paese cola a picco. No, la sua sublime intelligenza lo porta a individuare nella rete piena di fancazzisti statali la colpa delle disfatte del PDL nelle ultime elezioni e nel referendum.

Grande Straguadagno, bisogna ringraziarlo. Con queste sparate ci conferma di che pasta sono fatti i berluscones e che è arrivata l’ora di mandarli tutti a casa. Chissà che così anche loro non possano farsi un giretto in rete e capire bene cosa ne pensano gli italiani di persone come lui.

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata