Darfur: rapito operatore di Emergency

Un operatore italiano di Emergency è stato rapito due giorni fa a Nyala, in Dafur. Si tratta di Francesco Azzarà, 34 anni, logista alla sua seconda missione in Darfur. Il cooperante è stato sequestrato da uomini armati mentre si stava dirigendo verso l’aeroporto.

Il rapimento è piuttosto anomalo in quanto Emergency gode di vasto consenso sia da parte dei ribelli che da parte governativa. Si pensa a un rapimento effettuato da balordi allo scopo di estorcere denaro. La zona è infatti infestata da bande di banditi.

L’associazione di Gino Strada ha fatto sapere di aver attivato immediatamente tutti i canali disponibili per arrivare ad una veloce liberazione del giovane cooperante. Anche la Farnesina si è subito attivata e ha chiesto, come sempre in questi casi, un rigoroso silenzio stampa.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles