Egitto: Al Qaeda con i Fratelli Musulmani. Minacce ai cristiani

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

egitto-Al-Zawahiri

Il video postato ieri dal leader di Al Qaeda, Al-Zawahiri, non lascia adito ad alcun dubbio. Il più grande e potente gruppo terroristico del mondo sta con la Fratellanza Musulmana a dimostrazione che quando gli egiziani hanno destituito Mohamed Morsi hanno in effetti abbattuto un regime terrorista.

Secondo quello che dice Al-Zawahiri nel suo video Mohamed Morsi è stato destituito dagli americani con la complicità dei “crociati”, cioè dei cristiani. Nel calderone Al-Zawahiri ci mette pure i laici e i Paesi del Golfo con i loro petrodollari. Insomma, una vera e propria scesa in campo di Al Qaeda al fianco dei loro amici e complici, quei Fratelli Musulmani che con l’inganno erano riusciti persino a farsi votare dal popolo egiziano in cerca di democrazia.

Al-Zawahiri implicitamente chiama alla Jihad in Egitto contro i cristiani e i laici e appoggia apertamente la Fratellanza Musulmana di cui, per altro, proprio lui faceva parte quando partecipò all’attentato che uccise il Presidente Anwar El  Sadat.

Ora tutto il quadro in Egitto è molto più chiaro ed è palese il motivo per cui la popolazione egiziana si è rivoltata contro Mohamed Morsi e i Fratelli Musulmani. Non volevano finire come l’Afghanistan e quando si sono accorti di essere stati ingannati dalla Fratellanza Musulmana hanno reagito.

Adesso spetta all’esercito egiziano tenere Al Qaeda fuori dall’Egitto e farlo non sarà indolore.

Sarah F.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata