Egitto, sequestrati decine di missili antiaerei. Erano diretti ad Hamas?

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Un grosso quantitativo di missili antiaerei e missili anticarro sono stati sequestrati dall’esercito egiziano in una zona montuosa della regione di Aswan. Il sequestro, secondo l’agenzia di stampa egiziana MENA è avvenuto lunedì scorso ma solo ora ne viene comunicata l’entità e soprattutto la possibile destinazione.

Secondo il portavoce dell’esercito egiziano la partita di armi sarebbe stata composta da 25 missili antiaerei a spalla in grado di colpire caccia e aerei di linea e da 500 missili anticarro oltre che da un certo numero di armi leggere e munizioni. Sulla destinazione delle armi il portavoce dell’esercito egiziano non si sbilancia anche se non esclude che siano state destinate ad Hamas anche se rimane aperta la pista del terrorismo interno all’Egitto.

Il sequestro da parte dell’esercito egiziano di queste armi pericolosissime, soprattutto per gli aerei civili, arriva a pochi giorni dal sequestro di 20 razzi Grad nella penisola del Sinai che stavano per essere lanciati contro le città israeliane e conferma ulteriormente come i terroristi di Hamas cerchino continuamente di colpire il “bersaglio grosso”. Ammesso e non concesso che le armi siano state dirette ad Hamas, con questo tipo di missili antiaerei sarebbero stati in grado di abbattere qualsiasi aereo civile non dotato di opportune contromisure, e per i terroristi di Hamas è fondamentale mettere a rischio i voli civili israeliani come hanno più volte dimostrato sparando missili sull’aeroporto di Tel Aviv.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata