Era russo e non di Hezbollah il drone che ha violato lo spazio aereo israeliano

drone-russo

Era russo e non di Hezbollah il drone che lo scorso 17 luglio ha violato lo spazio aereo israeliano e che la difesa del IDF ha cercato di abbattere. Lo riferisce oggi Haaretz che sostiene anche che la Russia avrebbe ammesso quello che a Mosca hanno chiamato “un errore”.

I servizi di sicurezza israeliani inizialmente avevano creduto che il drone fosse di Hezbollah e avevano inutilmente cercato di abbatterlo, ma secondo un funzionario israeliano che ha voluto rimanere anonimo quel dorne sarebbe stato in effetti russo. Stando a quanto riferisce Haaretz la Russia avrebbe ammesso che un suo drone avrebbe violato lo spazio aereo israeliano per errore. Ma secondo alcuni analisti israeliani la Russia avrebbe in effetti testato le difese aeree israeliane e i loro tempi di risposta.

Il fatto è effettivamente inquietante e mette in dubbio una volta in più la posizione della Russia di Putin nello scacchiere mediorientale.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata