Middle East

Erdogan vuole normalizzare i rapporti con Israele

Il Medio Oriente potrebbe guadagnare molto dalla normalizzazione dei rapporti tra Turchia e Israele. A dirlo ai giornalisti è il Presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, di ritorno dal suo viaggio in Turkmenistan.

I rapporti tra la Turchia è Israele si erano deteriorati dopo che nel 2010 alcuni estremisti turchi avevano cercato di forzare il blocco su Gaza (Freedom Flotilla). Ne erano nati degli incidenti in particolare sulla nave Mavi Marmara dove a seguito di un assalto contro i militari israeliani che erano saliti a bordo per bloccare la nave, almeno nove “attivisti” della famigerata ONG turca IHH avevano perso la vita.

Di seguito, con la mediazione di Obama, Israele aveva accettato di risarcire la Turchia per l’incidente della Mavi Marmara anche se ad attaccare per primi e a violare il Diritto Internazionale erano stati gli estremisti turchi della IHH. Tutto si bloccò di nuovo a seguito di alcune dichiarazioni antisemite fatte da Erdogan durante la campagna elettorale. Ora è lo stesso Erdogan che vuole ristabilire normali relazioni con Israele, forse anche perché la Turchia si trova in grave difficoltà diplomatica a causa delle forti tensioni con la Russia e, soprattutto, a causa del suo palese sostegno al ISIS.

Attualmente Turchia e Israele non hanno ambasciatori nei rispettivi Paesi anche se l’interscambio economico non è trascurabile.

Redazione

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

6 Comments

  1. Riccardo 54
    • Renato59
  2. Michele
  3. HaDaR
  4. Joi
  5. Joi