Estremisti islamici all’attacco: “Fratelli Musulmani troppo teneri”

estremisti-islamici

«La caduta di Mohamed Morsi dimostra che con gli infedeli non si può usare la parola ma bisogna usare la spada». A parlare così ad una radio libanese è il presunto portavoce dello “Stato Islamico di Siria e Iraq”, un gruppo estremista legato ad Al Qaeda che combatte in Siria e che ha come obbiettivo quello di trasformare i due Stati in emirati islamici.

«Noi per raggiungere i nostri obbiettivi abbiamo scelto la scatola di munizioni invece delle urne» ha detto ancora il presunto portavoce di cui non si conosce il nome. «I nostri negoziati avvengono in trincea non in Hotel» ha concluso infine l’estremista islamico alludendo ai tentativi di risolvere la questione siriana con colloqui di pace.

La caduta di Mohamed Morsi e dei Fratelli Musulmani, secondo il pensiero degli estremisti islamici, è la dimostrazione lampante che per imporre la Sharia, la legge islamica, occorre la forza e non la ragione. Gli estremisti islamici considerano la Fratellanza Musulmana un movimento troppo tenero con chi si oppone alla Sharia e per questo è stato punito. Fa impressione leggere i forum islamici, specialmente quelli legati ad Al Qaeda, dove in molti chiamano alla Jihad in Egitto per impedire all’occidente di laicizzare il Paese. Altri estremisti islamici propongono di punire l’Europa e gli Stati Uniti per aver appoggiato dall’esterno la dissidenza egiziana che ha portato alla deposizione di Morsi. Altri ancora propongono di sparare sui Tamarrod colpevoli, secondo loro, di essere pedine degli infedeli. Grandi lodi ad Allah quando è stato postato un video dove si vedono alcuni salafiti egiziani uccidere brutalmente quattro ragazzi appartenenti al movimento dei Tamarrod.

Il fatto davvero inquietante è che moltissimi degli internauti che scrivono su questi forum sono giovani estremisti islamici che abitano in Europa i quali chiedono una svolta violenta anche nel vecchio continente. «E’ ora di punire l’Europa» dice uno che si firma “leone dell’Islam”. «Con la democrazia non conquisteremo mai Roma» gli fa eco l’utente “Abou El Hassan Saleh” (che sembra molto rispettato nel forum, una specie di personalità). Volano le critiche ai Fratelli Musulmani colpevoli di essere stati troppo teneri e per questo di essere stati “fregati” dalle forze del male occidentali e dai loro soldi. La “debolezza” della Fratellanza Musulmana è ormai un mantra che pervade diversi forum islamici. C’è poi chi, come uno che dice di scrivere per il “battaglione europeo di Maometto”, sostiene che «è arrivato il momento di portare la Jihad in Europa così la smetteranno (gli europei) di interferire nelle vicende islamiche».

Insomma, la caduta dei Fratelli Musulmani in Egitto sta provocando una serie di violente reazioni da parte degli estremisti islamici che dovrebbero far riflettere attentamente e soprattutto dovrebbero allarmare le intelligence europee. E’ la prima volta che in questi forum islamici, uno in particolare che preferiamo non citare, si insiste così tanto per punire l’Europa per il presunto sostegno dato ai Tamarrod egiziani, visto come un modo per non fare applicare la Sharia in Egitto. Altre volte gli estremisti islamici hanno parlato di colpire l’Europa, ma mai con tanta determinazione e insistenza.

Una nota particolare la vogliamo dedicare a un tread dedicato esclusivamente alle informazioni su dove trovare le comunità cristiane in Egitto e su come colpirle. «Il Paradiso si conquista uccidendo gli infedeli» dice l’utente “Diquar”.

Noemi Cabitza  

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata