Gaza: 1.800 morti sono pochi per Hamas. Ripreso il lancio di missili su Israele

Evidentemente 1.800 morti (secondo fonti palestinesi) non bastano a risollevare le sorti di Hamas, ce ne vogliono di più. Così questa mattina i terroristi allo scadere della tregua umanitaria di 72 ore hanno ripreso il lancio di missili verso Israele con la ferma volontà di provocare la reazione israeliana.

Alle 8 in punto Hamas ha lanciato missili Grad su Ashkelon e sui Consigli regionali di Hof Ashkelon e Eshkol facendo entrare in funzione il sistema di difesa Iron Dome il quale ha intercettato e abbattuto tre dei dieci missili lanciati da Haams che erano diretti verso i centri abitati. Uno dei missili è caduto appena fuori il kibbutz di Eshkol mentre un missile è caduto addirittura all’interno della Striscia di Gaza.

Nel momento in cui scriviamo non si registra alcuna reazione da parte israeliana, ma è probabile che Israele non possa e non voglia non rispondere a questo ennesimo atto criminale.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles