Gaza: aerei israeliani bombardano obbiettivi terroristici in risposta agli attacchi di ieri

Dopo gli attacchi missilistici (due missili Grad lanciati dalla Striscia di Gaza) portati ieri da terroristi arabi contro obbiettivi civili israeliani che sono costati diversi feriti, la distruzione di due abitazioni e la chiusura delle scuole, questa notte l’aviazione israeliana ha risposto bombardando obbiettivi terroristici nella Striscia di Gaza.

Ad essere colpiti sono stati diversi tunnel per il contrabbando di armi che si trovavano nella zona vicino a Rafah e una struttura usata come comando dai terroristi che si trovava nel quartiere di Tufach, nella parte orientale di Gaza City. Non ci sono state vittime anche se le agenzie palestinesi riportano di due bambini che lavoravano nei tunnel leggermente feriti dalle schegge. Un terzo attacco è avvenuto in una zona disabitata a nord di Gaza e ha distrutto una struttura usata dal gruppo terrorista Izz al-Din al-Qassam, legato ad Hamas, dove venivano costruiti i missili da lanciare su Israele.

Da giorni le autorità israeliane temevano una ripresa dei lanci di missili da Gaza verso Israele, specie in prossimità della ripresa delle attività scolastiche in Israele. Puntuali come un orologio svizzero i missili sono arrivati proprio quando i bambini israeliani tornavano a scuola. L’ennesima dimostrazione della vigliaccheria dei terroristi arabi che non solo costringono i loro bambini a lavorare nei tunnel di contrabbando delle armi e nascondono i loro centri operativi in abitazioni civili posizionate in aree ad alta densità abitativa, ma cercano di colpire inermi bambini israeliani.

Sarah F.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles