Guerra Gaza: in azione i commandos israeliani. Obbiettivo distrutto

guerra-gaza-commandos-idf

Prima azione di terra dei commandos israeliani a Gaza. Obbiettivo un edificio pieno di missili in grado di colpire Tel Aviv e anche più a nord posizionato, come sempre, in mezzo alle case civili quindi impossibile da colpire dal cielo senza provocare vittime civili. Secondo il comando dell’IDF la missione avrebbe avuto successo e l’obbiettivo distrutto. Quattro i militari israeliani feriti nello scontro a fuoco con i terroristi di Hamas. I feriti, nessun dei quali grave, sono stati trasferiti presso il Brasili Hospital di Ashkelon.

Come dicevamo ieri l’operazione di terra studiata dai vertici militari israeliani sarà una cosa completamente diversa rispetto alle altre volte e prevede una serie di obbiettivi ben precisi. Obbiettivo è minimizzare le vittime civili e distruggere i deposi di armi di Hamas, i centri di comando e i vertici militari del gruppo terrorista.

La politica di minimizzare le perdite civili appare evidente anche dal fatto che ieri sera il Governo israeliano ha avvisato la popolazione della parte nord di Gaza di mettersi in salvo lasciando quanto prima la zona. Purtroppo Hamas ha impedito alla gente di lasciare le proprie case e questo ha rallentato lo svolgersi della operazione prevista. Per questo per il momento non vengono usati mezzi pesanti per colpire gli obbiettivi individuati e si è costretti a ricorrere a squadre di commandos.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles