Guerra Gaza: Israele accetta tregua, Hamas spara decine di missili

Dopo che Israele aveva accettato la proposta avanzata dalle Nazioni Unite di prorogare di 24 ore la tregua umanitaria, i terroristi di Hamas incuranti delle sofferenze a cui sono sottoposti gli abitanti di Gaza a causa loro, hanno ripreso con un massiccio lancio di missili sul sud di Israele.

Questa mattina le sirene sono risuonate a Sharon, Petah Tikva, Ashdod, Gadera, Ashkelon e nelle comunità del Consiglio regionale di Mateh Yehuda. Il sistema Iron Dome ha intercettato missili diretti sugli abitati di Hof Ashkelon e Ashdod. Ieri sera appena finita la tregua umanitaria, poi prorogata da Israele, i terroristi di Hamas avevano lanciato una salva di missili su quasi tutto il territorio di Israele. Uno dei missili destinati al sud è finito in Egitto e ha ucciso quattro bambini egiziani. Purtroppo in Egitto non hanno Iron Dome a difenderli e si può vedere con chiarezza quanto siano pericolosi i missili di Hamas che gli sciocchi continuano a chiamare “mortaletti artigianali”.

E’ chiaro a tutti che ad Hamas non interessa alcun tipo di tregua se non quelle che gli permettano di riorganizzarsi e di riprendere il lancio di missili. Tantomeno gli interessa dare accesso alle zone colpite per soccorrere eventuali feriti. Ieri solo la Mezzaluna Rossa è potuta accedere ad alcune aree di Gaza colpite dai combattimenti e visto l’uso che Hamas fa delle ambulanze (guardare questo video) è prevedibile che si siano completamente disinteressati degli eventuali feriti.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata