Habemus quorum. Un voto trasversale contro Berlusconi e Lega Nord

Nonostante tutti i volgari trucchetti messi in campo da questa squallida maggioranza per fare in modo che non fosse raggiunto il quorum (ultimo quello di Maroni che alle 12 annunciava che il quorum sarebbe stato raggiunto al fine di demotivare al voto), il tanto agognato quorum è stato raggiunto.

Secondo i dati diffusi da diverse fonti i votanti sarebbero stati il 55/60% (manca ancora il dato definitivo) il che significa che la bomba dei voti all’estero è stata disinnescata dalla affluenza. Gli italiani hanno di nuovo parlato e il messaggio politico a Berlusconi non è mai stato così chiaro.

Gli italiani sono stanchi dei sui giochetti da balera, delle sue promesse da marinaio e dei suoi interessi fatti alle spalle del Paese. L’Italia è stanca di Berlusconi e dei suoi paggetti da quattro soldi pronti persino a mentire in Parlamento per coprirgli il culo (il caso Ruby è sintomatico). Qui non si tratta più di appartenenza politica, di destra o di sinistra, si tratta di volere Berlusconi fuori dalla balle il prima possibile affinché l’Italia possa finalmente risorgere. Il voto è stato assolutamente trasversale.

Certo, non abbiamo ancora i dati sui quesiti referendari, ma se tanto ci da tanto ci dovrebbe essere un soverchiante numero di SI, il che vuol dire che gli italiani non vogliono la privatizzazione dell’acqua, non vogliono il nucleare e non vogliono un salvacondotto per Berlusconi che lo renda immune dai suoi malaffari.

I messaggio non è solo per Berlusconi ma anche per la Lega che ha sempre offerto al rais di Arcore un salvagente per ogni porcheria che ha fatto. E’ finito anche per Bossi & C. il tempo delle mele. La gente si è svegliata.

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata