Almeno 14 missili sono stati lanciati dalla Striscia di Gaza verso il mare aperto in quello che il comando del IDF ha definito “una serie di test di missili a lungo raggio prodotti a Gaza”. Gli ultimi due test missilistici sono stati eseguiti ieri sera e questa mattina.

Secondo un anonimo ufficiale del IDF i missili testati da Hamas sarebbero una variante evoluta degli M75, missili prodotti a Gaza in grado di centrare obbiettivi a 75 Km di distanza dal punto di lancio.

Il comando del IDF sostiene che i nuovi missili testati da Hamas raggiungerebbero almeno gli 85/90 Km e sarebbero dotati di un sistema di puntamento molto più sofisticato degli M75, quindi più precisi.

Inutile negare che c’è molta preoccupazione per i ripetuti test missilistici di Hamas e si teme seriamente che siano le prove generali per una ripresa massiccia dei lanci su Israele.

Scritto da Sarah F.

Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

3 COMMENTS

  1. E’ chiaro che Hamas non sta testando quei razzi per capodanno. Forse li sta preparando per mettere fuori gioco una volta per sempre l’odiata Israele. Ce la deve fare: è scritto nell’elenco preparato dalla loro religione.
    In ogni caso, il gruppo Hamas non teme per la sorte dei suoi concittadini e questo l’ha ampiamente dimostrato nel corso degli avvenimenti, per cui, quando Israele risponderà per difendersi al prossimo attacco – perché ci sarà di sicuro – e i cittadini palestinesi verrano colpiti, come da prassi ci sarà lo sdegno e il battersi il petto.
    Fino a che punto, Israele potrà difendersi da solo? Fino a che punto questa prova “a chi ce l’ha più duro” andrà avanti? Credo che potrebbe essere infinita, questa storia. Fino a che davvero non ci sarà uno stop decretato da Qualcuno più potente di tutti i “potentati” di questo strano, e a volte, assurdo mondo.
    Un Qualcuno che ha sempre vigilato pazientemente sul suo meraviglioso, a tratti piegato in due, ma sempre forte e orgoglioso Popolo. Un Popolo a volte duro, a volte dolce, sempre ricco di contraddizioni e pathos.
    E, tutto sommato, a volte penso che non vedo l’ora che questo Qualcuno metta fine alla Storia umana del pianeta. Una storia ricca di malvagità, anche se permeata di gesti nobili e valorosi.
    E allora sì, che dopo voglio vedere le facce di tutti gli arabi e musulmani quando saranno giudicati con ‘verga di ferro’ da Colui che ha creato Israele. (Senza dimenticare quelle salme di politici occidentali)
    Perché, non dimentichiamolo mai. La prova che D_O esiste… sono proprio gli Ebrei.
    Samu

  2. Mi dispiace per Israele che adesso ha le mani legate.
    In altri tempi invece di perdere tempo a commentare le nuove novità bellicose li annientavano direttamente.
    Purtroppo i politici (anche d’Israele) sono di intralcio ai militari.
    Forse in questi tempi bisogna seguire l’esempio dell’Egitto.

  3. Mentre la comunità internazionale elargisce a piene mani Miliardi di dollari per la presunta ricostruzione, Hamas dimostra come investe questi soldi generosamente l’articolo n’è da un piccolo ma significativo esempio ( diciamo che poi da parte del,Qatar e della Turchia sono soldi dati perché Hamas possa continuare ad armarsi e provocare una escalation contro Israele ) …..vorrei che la Mogherini leggesse appunto questi articoli dove Hamas investe i soldi dati a loro costruendo asili, scuole fognature ospedali …ecc….legga Mogherini prima di fare dichiarazioni che non stanno in cielo …..
    assistiamo impotenti ( compreso Israele ) al fatto che purtroppo il vero problema e Hamas, il governo di Israele questa estate ha avuto la possibilità di farla finita una volta per tutte contro questo covo di terroristi che affama e distrugge moralmente e fisicamente anche il loro stesso popolo, ma la lungimiranza dei governanti di Gerusalemme a imbavagliato e legato le mani ai militari, oggi ci ritroviamo che Hamas si sta riarmando con i miliardi di dollari degli USA dell’Europa , dell’Italia…..eccc…. !!!
    bella scoperta, cosa si aspettava Netanyahu , Yalhon , Gantz ? ….che questi assassini si fossero arresi ?
    e nella loro testa, nella loro anima nera distruggere uccidere assassinare israeliani Ebrei….bisogna capire o loro o il popolo di Israele , non c’è posto sulla terra per questi assassini …quanti lutti quante distruzioni dovranno subire gli ebrei di Israele i cittadini tutti, perché chi guida lo stato Ebraico capisca che con loro non si può fare la pace, non ci può essere pace con chi ama la morte e non la vita come gli Israeliani tutti .

Comments are closed.