Human Rights Watch: bravi se attaccano Israele, venduti se criticano Hugo Chavez

By , in Società e cronaca on . Tagged width: , ,

Hugo Chávez hugs national flag while celebrating re-election in October

L’estrema  sinistra italiana a volte è davvero comica. Pronta a idolatrare Human Rights Watch (HRW) quando emette uno dei suoi (strapagati) rapporti contro Israele, ma altrettanto pronti a screditare l’ONG americana se critica uno dei suoi idoli.

E’ successo con Hugo Chavez. Dopo la sua morte HRW ha emesso un rapporto dove vengono riportate in maniera dettagliata e precisa tutte le violazioni dei Diritti Umani perpetrate da Hugo Chavez in Venezuela. Questo rapporto viene ripreso (a dire il vero incredibilmente) da Il Fatto Quotidiano in un articolo a firma Andrea Lupi e Pierluigi Morena nel quale i due avvocati internazionalisti (così si definiscono) riportano in maniera onesta quanto affermato da Human Rights Watch. Apriti cielo. La reazione dei sinistri nei confronti dei due poveri avvocati rei di aver detto la verità è stata veemente. Decine e decine di commenti traboccanti insulti.

Ma come, dico io, quando Human Rights Watch emette rapporti contro Israele (lo fa periodicamente e ogni volta che ha bisogno delle generose donazioni arabe) sono bravissimi, l’esempio di come deve comportarsi una ONG che difende i Diritti Umani, ma se disgraziatamente criticano uno degli idoli della sinistra nazi-comunista mondiale diventano improvvisamente inattendibili, l’esempio del potere americano.

Non ci credete? Andate a leggere  i commenti sotto l’articolo. C’è chi dice che “citare HRW per parlare di Venezuela è come citare Il Giornale per parlare di Bersani”, chi dice che “Human Right Watch è una ONG con sede a New York… fa ricerche e dichiarazioni completamente di parte è non ha nulla a che vedere con gli organismi internazionali ufficialmente riconosciuti in tema di rispetto dei diritti umani”. E ancora chi dice, rivolto ai due avvocati che firmano l’articolo, che “siete dei poveracci che usano Human Right Watch, inattendibile fonte serva dei governi del dollaro, per attaccare Hugo Chavez”. Potrei continuare a lungo, la lista dei commenti critici è davvero impressionante.

La triste realtà è che i nazi-comunisti, sempre più numerosi in questo povero Paese, sono di una incoerenza dettata dall’odio veramente spaventosa. Girano per il web e attaccano tutto quello che va contro la loro linea ideologica arrivando spesso a contraddire addirittura se stessi, come nel caso di Human Rights Watch.

Per inciso, noi riteniamo che Human Rights Watch, così come Amnesty International, siano fortemente condizionati dai petrodollari e da una malcelata ostilità ideologica verso Israele. Ma non cambiamo idea a comando o quando, giusto per fare qualcosa che rivaluti il loro operato, le “grandi” ONG per la difesa dei Diritti Umani emettono un rapporto condivisibile (finalmente). Per noi rimangono sempre gli stessi. Queste ridicole piroette dei nazi-comunisti sono invece semplicemente assurde. Però aiutano a capire molte cose di questi personaggi che si nutrono di odio.

Brigitta Donati

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata