ignoranza-manlio

Noi credevamo che gli ignoranti al potere, come Manlio Di Stefano, ci fossero solo in Italia. Invece c’è persino chi batte “l’esperto di strategie internazionali” del Movimento 5 Stelle. Si chiama Jenny Tonge ed è una parlamentare inglese membro della Camera dei Lord per il partito liberl-democratico.

La signora parlando giovedì a un raduno del Movimento BDS ha detto che se Daesh (ISIS) cresce in tutto il mondo la colpa è di Israele. «Il trattamento che subiscono i palestinesi da parte di Israele è una delle principali cause della crescita dell’estremismo islamico e di Daesh» ha detto la Tonge a una platea di esaltati boicottatori. Non paga si è augurata la totale scomparsa dello Stato Ebraico affermando che «Israele non rimarrà sempre li nella sua attuale forma. Prima o poi gli Stati Uniti si stancheranno di dare 70 miliardi di dollari ogni anno per mantenere quella che io chiamo la portaerei americana in Medio Oriente. Un giorno il popolo americano si stancherà della lobby israeliana e Israele perderà il suo sostegno e raccoglieranno quello che hanno seminato». Abbiamo messo in grassetto la cifra di 70 miliardi di dollari perché dimostra come la sig.ra Jenny Tonge sia ignorante in materia, molto oltre Manlio Di Stefano. Infatti gli Stati Uniti aiutano Israele nello sforzo bellico per difendersi con “soli” 3 miliardi di dollari l’anno, il che è una cifra ben differente dai 70 miliardi di cui va cianciando la Tonge.

Il discorso della Tonge non è sfuggito al Consiglio dei Deputati Ebrei britannico che ha chiesto la sua testa denunciando il profondo antisemitismo di cui era intriso il suo discorso, antisemitismo abbinato a menzogne così clamorose che se la cosa non fosse così seria ci sarebbe da ridere.

Un po’ come le menzogne raccontate dal nostro intrepido Manlio Di Stefano. Ricordate il viaggio in Israele dove il nostro esperto di politica estera affermava di essere stato a Hebron e lì aveva parlato con i carabinieri italiani di stanza in quel luogo i quali gli avevano detto come «circa l’80% dei conflitti nella zona siano dovuti agli attacchi dei coloni israeliani»? Bene, a parte la sciocchezza facilmente smentibile, l’esperto di politica estera del M5S, l’autorevolissimo Manlio Di Stefano, è stato smentito persino dai carabinieri, come spiega Roberto Giovannini su L’Informale. Mai detto una cosa del genere. E così dopo la presenza ebraica a Betlemme, che ha visto solo Manlio Di Stefano, arriva anche la prova dell’ennesima cavolata/balla detta dall’importante esponente del M5S. Ma consoliamoci, il nostro Manlio è in buonissima compagnia.

Scritto da Bianca B.

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Comments are closed.