Iran ammette: droni iraniani a Hezbollah, Siria e Venezuela

By , in Società e cronaca on . Tagged width: , , ,

iran drone

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa (qui il link)e ieri è arrivata dall’Iran la conferma ufficiale. Oltre a diversi missili iraniani a lungo raggio posizionati in Venezuela, l’Iran ha fornito al regime venezuelano anche alcuni aerei drone di ultima generazione. A dirlo è stato il Vice Ministro iraniano della Scienza, Ricerca e Tecnologia, Mohammad Mehdinejad-Nouri, ripreso dall’agenzia ufficiale IRNA.

Mohammad Mehdinejad-Nouri lo ha detto lunedì agli studenti della Iran’s Babol Noshirvani University of Technology, sostenendo che l’esportazione di modernissimi droni era il frutto degli impressionanti sviluppi della tecnologia iraniana in questo settore e che molti importanti sviluppi era stati resi possibili dalla cattura e la decodifica dei dati del drone americano RQ-170 Sentinel catturato dalle Guardie della Rivoluzione circa un anno fa.

Nel proseguo del discorso il Vice Ministro ha poi ammesso che droni di nuova concezione sono stati consegnati anche ad Hezbollah e alla Siria. Si tratta di droni di classe “Ayoub” (lo stesso che ha sorvolato Israele qualche tempo fa) che oltre a poter fare riprese e foto possono essere anche armati. Contemporaneamente all’annuncio di Mohammad Mehdinejad-Nouri è arrivato anche un comunicato stampa della venezuelana “CA Venezolana de Industria Militares” (CAVIM) che informava del fatto che l’industria venezuelana stava costruendo un drone ancora più avanzato grazie all’aiuto di tecnici iraniani, russi e cinesi.

La notizia ha molto allarmato i servizi segreti americani, già in allarme per la presenza di missili iraniani in Venezuela. In sostanza conferma due cose: la prima è il fortissimo legame strategico tra Iran e Venezuela che in caso di conflitto con l’Iran potrebbe portare la guerra sino all’interno del territorio americano. Il secondo è la conferma della tecnica di “guerra asimmetrica” iraniana che punta a diminuire il gap tecnologico con USA e Israele e che si appoggia a diverse entità terroristiche a Stati ostili agli USA e a Israele come appunto il Venezuela dove, tra le altre cose, è fortissima la presenza di Hezbollah.

Infine, ma non meno importante, la conferma della consegna di droni agli Hezbollah del Libano è una palese ammissione della violazione della Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite e a questo punto sarebbe interessante sapere cosa ne pensano al comando dell’UNIFIL.

Sharon Levi

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata