Iran: entro il 2015 può colpire gli USA con testate atomiche

iran-missile

Entro il 2015 l’Iran sarà in grado di colpire gli Stati Uniti con missili balistici dotati di testate atomiche. E’ quanto emerge da un rapporto consegnato nei giorni scorsi al Dipartimento della Difesa americano e redatto dal The National Air and Space Intelligence Center (NASIC).

Secondo il rapporto in Iran è attivo un ambizioso piano missilistico che continua a progredire in maniera impressionante. Gli iraniani negli ultimi mesi hanno messo a punto missili balistici sempre più potenti, con un raggio d’azione sempre maggiore e una precisione migliorata. A rendere possibile questi miglioramenti sarebbero stati, secondo il rapporto, tecnici specializzati di Corea del Nord e Cina, da mesi presenti in Iran.

Il rapporto arriva pochi giorni dopo il clamoroso fallimento del test di un nuovo missile anti-missile americano, fatto questo che ha messo sotto accusa i tagli al bilancio della difesa effettuati dal Presidente Obama.

Il rapporto conferma anche che il programma nucleare iraniano prosegue senza sosta e che, nonostante le aspettative dell’amministrazione americana su un cambio di rotta del regime dopo la vittoria di Rohani, nulla è in effetti cambiato anzi, gli iraniani sembrano voler accelerare approfittando del fatto che le potenze mondiali sono concentrate su altre crisi.

Sarah F.

© 2013, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata