Iran: nuove minacce a Israele. Esercitazioni militari con nuove armi prodotte in casa

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Iran – “Consiglio all’arrogante sionista (Israele n.d.r.) di rinunciare ai suoi sogni di un attacco all’Iran. La risposta sarebbe schiacciante”. A pronunciare queste parole è stato il Generale Ahmad Reza Pourdastan, comandante delle forze terrestri iraniane.

Le parole del generale Pourdastan sono state pronunciate a margine di una delle più imponenti esercitazioni militari dell’esercito iraniano che si svolgono in questi giorni nella regione di Kermanshah, nell’Iran Occidentale.

Le esercitazioni, nome in codice Zolfaqar 91, sono volte a testare le capacità offensive dell’esercito iraniano in un contesto di “pronto intervento e reazione”. Secondo quanto riferito da fonti a Teheran, l’esercito iraniano starebbe testando nuove armi prodotte in Iran. In particolare i test riguarderebbero un nuovo missile antiaereo da spalla (tipo Stinger) e nuovi lanciarazzi anticarro sempre da spalla.

“Siamo onorati di testare sul campo queste nuove armi prodotte dalla tecnologia iraniana” ha detto il Generale Ahmad Reza Pourdastan a un gruppo di giornalisti autorizzati ad assistere alle esercitazioni. “Queste armi potranno aiutare noi e i nostri alleati a combattere il nemico sionista” ha aggiunto poi sibillinamente il generale iraniano.

In sostanza Ahmad Reza Pourdastan ha detto che queste nuove armi, in particolare i missili antiarei da spalla, sono destinati anche ai gruppi terroristi alleati dell’Iran (Hamas, Hezbollah e Jihad Islamica). Secondo quanto si apprende da fonti giornalistiche i test delle nuove armi avrebbero avuto successo anche se al momento è difficile appurare la veridicità di queste affermazioni. Potrebbe essere solo propaganda.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles