Iran sospende voli Hajj verso Arabia Saudita. Sale la tensione

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

arabia-saudita-mecca-pellegriniContinua a crescere la tensione tra Ira e Arabia Saudita. La televisione di Stato iraniana ha reso noto che l’Iran ha sospeso tutti i voli Hajj verso l’Arabia Saudita a causa di non ben specificati abusi che sarebbero stai perpetrati dalla polizia saudita nei confronti di due pellegrini iraniani.

Lo Hajj è il pellegrinaggio che ogni musulmano deve fare almeno una volta nella vita alla Mecca e nei luoghi santi islamici (l’altro è Medina).

Secondo quanto riferito dalla televisione iraniana la polizia saudita vrebbe commesso degli abusi nei confronti di due pellegrini iraniani che stavano transitando per l’aeroporto di Jeddah. La TV iraniana non ha spiegato di che tipo di abusi si sarebbe trattato, ma ha fatto sapere che il Ministero della Cultura iraniano ha deciso di sospendere tutti i voli diretti in Arabia Saudita per lo Hajj, voli che spesso vengono organizzati apposta per permettere ai pellegrini iraniani di fare lo Hajj. Si calcola che in un anno circa 500.000 iraniani si rechino in Arabia Saudita per visitare la Mecca e Medina.

E’ un ulteriore segnale della crescente tensione che si è venuta a creare tra Iran e Arabia Saudita dopo che i sauditi hanno deciso di intervenire militarmente nello Yemen.

[glyphicon type=”user”] Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata