Middle East

Iran usa la religione e gli utili idioti per fomentare odio antisemita

iran-stupidi-idioti

E’ ormai da diverso tempo che evidenziamo le tante similitudini tra Iran e ISIS e anche ieri ne abbiamo avuto l’ennesima conferma. A fornircela è stato il Grande Ayatollah Ali Khamenei il quale attraverso un Twitt ha condannato il timido ma importante avvicinamento tra Israele e Arabia Saudita definendolo «una pugnalata alla schiena della comunità musulmana».

Khamenei in un Twitt pubblicato ieri scrive «la rivelazione dei rapporti del governo saudita con il regime sionista è stata una pugnalata alla schiena della Ummah islamica» confermando come anche l’Iran, esattamente come ISIS, faccia leva sulla religione per fomentare odio e in particolare come usi l’Islam per alimentare il più bieco antisemitismo. E’ una specie di chiamata al mondo islamico affinché dimostri contro i sauditi colpevoli di “parlare” con gli ebrei invece di sterminarli.

twitt-khameneiKhamenei si riferisce alla visita dell’ex generale saudita Anwar Eshki il quale pochi giorni fa si è recato in Israele insieme a un gruppo di uomini di affari sauditi, un fatto del tutto straordinario che chiaramente ha sconvolto gli iraniani che vedono in un eventuale avvicinamento tra Israele e Arabia Saudita una minaccia al loro espansionismo islamico. La reazione è stata quindi quella di fare leva sulla religione e sull’odio che i musulmani nutrono nei confronti degli ebrei, un odio condiviso dagli utili idioti occidentali, come Manlio Di Stefano, che ultimamente si sono messi a fare sfacciata propaganda per il regime iraniano attaccando i nemici degli Ayatollah come appunto l’Arabia Saudita. Gli antisemiti guidati dall’Iran cercano di coalizzare il mondo musulmano e quello rosso-bruno antisemita occidentale contro qualsiasi possibile varco verso la pace vedendo proprio nella pace con Israele un ostacolo alla loro visione politica che non prevede la presenza di ebrei né in Medio Oriente né nel resto del mondo.

Religione e utili idioti, un mix perfetto che ISIS usa da tempo e che ora anche l’Iran prova ad usare per nuocere quanto più possibile a qualsiasi soluzione di pace si possa intravedere in Medio Oriente, consapevoli che proprio la pace è la nemica principale della loro politica stragista.

Scritto da Sarah F.

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata