ISIS in Libia: raddoppiato il numero dei combattenti. E l’occidente dorme

Il numero dei combattenti del ISIS in Libia è raddoppiato nel giro di pochi mesi passando dai 2.500 stimati solo poche settimane fa agli attuali 5.000 combattenti. A dirlo è un funzionario della Difesa americana alla AFP il quale avverte anche che il trasferimento di uomini dalla Siria e dall’Iraq alla Libia è appena iniziato e che la Difesa americana teme che nel giro di poco tempo i combattenti del ISIS in Libia raggiungeranno un numero molto alto.

La notizia del forte aumento del numero dei combattenti del ISIS in Libia aggiunta a quella che i terroristi stanno addestrando piloti, dovrebbe creare fortissima preoccupazione nei governi europei e in particolare in quello italiano, i quali però non sembrano ancora rendersi conto del pericolo che stanno correndo. Continuano a perdere tempo in inutili riunioni senza però prendere alcuna decisione su come fermare quella che sembra sempre più essere una potente testa di ponte del ISIS in Libia.

La prossima settima i Ministri della Difesa dei Paesi della NATO si riuniranno per l’ennesima volta a Bruxelles per affrontare il problema Libia, ma è prevedibile che anche in questa occasione non si andrà oltre a qualche dichiarazione, il tutto mentre ISIS in Libia si sta fortificando pesantemente e le coste italiane sono solo a pochissimi Km dai terroristi.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata