ISIS oscura il nucleare iraniano. La mossa molto furba di Khamenei, allearsi con Obama

By , in Middle East on . Tagged width: , , , ,

In Iran, si sa, hanno furbizia da vendere e riescono sistematicamente a prendere tutti per il naso, ma la mossa del Grande Ayatollah Khamenei le passa davvero tutte. Oggi il gran capo iraniano, colui che controlla tutto e tutti, ha dato l’OK per una eventuale collaborazione militare con gli Stati Uniti in configurazione anti-ISIS.

La mossa è davvero fantastica e arriva lo stesso giorno in cui l’Agenzia Atomica Internazionale fa sapere che sta per emettere un rapporto molto duro contro l’Iran nel quale si evidenzia come gli iraniani stiano lavorando a pieno regime sul reattore di Arak, in grado di produrre plutonio per uso militare.

In un colpo solo Khamenei non solo fa dimenticare a tutti del programma nucleare iraniano sventolando lo spauracchio del ISIS, ma accetta addirittura di allearsi militarmente con quello che a detta degli iraniani sarebbe il “Grande Satana”, gli Stati Uniti di Obama. A dirlo è la BBC in un rapporto da Teheran.

Secondo quanto riferisce la BBC il Grande Ayatollah Khamenei avrebbe autorizzato il comandante in capo delle forze militari iraniane di collaborare con gli Stati Uniti per sconfiggere l’ISIS. Una alleanza mondiale per combattere 20/30 mila tagliagole. Davvero curioso.

Nessuno riesce a toglierci dalla testa che il “problema ISIS” è arrivato proprio a puntino per gli Ayatollah iraniani, proprio mentre il mondo avrebbe dovuto riservare la massima attenzione al loro programma nucleare.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles