israele-knesset-zoabi

La Knesset, il Parlamento israeliano, ha approvato ieri una legge che permette di cacciare i politici e parlamentari che fomentano odio verso Israele, che sostengono la lotta armata e che incitano all’odio razziale.

La legge è stata approvata con 62 voti a favore e 47 contrari dopo una lunga battaglia in particolare con le opposizioni arabe. La nuova legge prevede che un parlamentare che si rende responsabile di fomentare odio verso Israele e che incita alla violenza possa essere espulso dalla Knesset con almeno 90 voti favorevoli sui 120 disponibili.

I parlamentari delle opposizioni, non solo quella araba, avevano presentato centinaia di mozioni e hanno fatto di tutto perché la legge non fosse votata. Ma alla fine il voto è arrivato.

La legge era stata proposta dopo che alcuni parlamentari arabi si erano resi protagonisti di episodi nei quali appoggiavano apertamente il terrorismo palestinese, non ultimo la visita di alcuni parlamentari arabi alle famiglie dei terroristi palestinesi uccisi sopo aver compiuto attentati contro cittadini israeliani.

L’espulsione comunque dovrà seguire un iter particolare che prevede che siano almeno 70 parlamentari, di cui 10 della opposizione, a presentare la domanda di impeachment. Dopo di che la domanda sarà vagliata dal comitato della Knesset e solo in seguito proposta alla Camera dove dovrà ottenere 90 voti per arrivare alla espulsione effettiva.

L’opposizione araba accusa il Governo di aver proposto questa legge solo per espellere Haneen (o Hanin) Zoabi, la parlamentare araba che più si è prodigata nell’incitamento all’odio verso Israele arrivando a sfiorare il vero e proprio tradimento. In realtà sono diversi i parlamentari, soprattutto arabi, che negli ultimi mesi si sono resi protagonisti di episodi di incitamento all’odio verso Israele e verso gli israeliani, da qui la necessità di una legge che punisse questi atti di tradimento verso lo Stato che pure garantisce a queste persone i loro Diritti, Diritti che non avrebbero in nessun altro Stato in Medio Oriente.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

5 Comments

  1. gianni centola

    era ora !!!!la esagerata democrazia israeliana rasenta il
    masochismo……meglio tardi che mai. Adesso una legge
    che caccia definitivamente le famiglie dei terroristi dopo
    aver loro abbattuto la casa, altro che pensione di diritto.
    ma solo un bel calcione in culo a cominciare chi siede alla
    Knesset e sputa nel piatto dove mangia.

  2. Era Ora, però come al solito la Democrazie Israeliana anche in questa legge ” Eccelle” in tutta la sua Democrazia Garantista, alla faccia della mogherini e della Boldrini che saranno già sulle barricate urlando nei confronti di Israele, fascista squadrista ……e mi chiedo, in riferimento a questa nuova legge, per mettere solo sotto accusa ci vogliono almeno 10 firmatari dell’opposizione !!!!! Mah…. quali quelli di Herzog ho dei partiti Arabi stessi ? poi mettiamo anche caso che si trovino questi bravi e giusti parlamentari dell’opposizione , ci vorranno 90 parlamentari su 120 !!!! della Knesett che dovranno votare sul l’espulsione, ricordiamoci che tuttora con l’aggiunta di Libberman e dei suoi parlamentari, Bibi e l’attuale governo potrebbe contare su 68/69 parlamentari favorevoli, se dovessero mettere sotto accusa la falsa protettrice dei palestinesi l’araba Zoabi, che se fosse in qualsiasi parlamento Mediorentale sarebbe già stata come minimo espulsa arrestata processata e le chiavi della sua galera gettate in qualche pozzo estremo. per il peggio ho come possibilità concreta fatta scomparire se non accusata e giustiziata per Alto Tradimento, quello che perpetra lei stessa nei confronti dello stato di Israele…..e viene anche lautamente pagata dai contibuenti Israeliani, sentito Boldrini e Mogherini, sentito Di Maio Grillo e Giullari pagliacci di corte, questa è democrazia, garantire diritti anche chi fomenta l’odio nei confronti di un popolo nonostante le responsabilità politiche e istituzionali, Israele….. va bene la democrazia, ma ne vale la pena tutto ciò ho non si comprende che questo soggetto contribuisce e non poco a istaurare nella mente di migliaia di giovani e meno giovani palestinesi che uccidere ed attentare alla vita di civili israeliani non è solo lecito ma utile alla causa palestinese !! e con questa gente che Israele dovrebbe fare la pace e vivere fianco a fianco due popoli x due stati….dirigo questa fondamentale domanda al duo Gianni & Pinotto, meglio conosciuti come Osama Bin Barack Obama e Kerry, chiedo e spero che qualcuno sappia darmi una risposta !!!! ma credo anche che mai risposta avrò .

    • Bravi!!! Aggiungo: a chi non sta’ bene lasci Israele per sempre.

  3. gianni centola

    Dai !! troppo buoni….cosi’ mi fate arrossire !!!Grazie Joi
    ma ho fatigato parecchio a moderarmi per non essere
    cancellato. E nonostante le sue incomprensibili prese di posizione, e il suo eccessivo garantismo, dobbiamo amare e sostenere Israele Israele…..SEMPRE !!!
    Shabat Shalom a tutti