Israele: bloccate apparecchiature elettroniche dirette ad Hamas

By , in Middle East on . Tagged width: , ,

israele-materiale-hi-tech-sequestrato

Un importante contrabbando di apparecchiature elettroniche modernissime dirette ad Hamas è stato sventato dallo Shin Bet in collaborazione con la polizia di frontiera.

L’operazione congiunta ha avuto luogo ieri quando gli agenti israeliani hanno fermato un camion al valico di Kerem Shalom che ufficialmente trasportava aiuti umanitari nella Striscia di Gaza. Aperto il camion si sono trovati davanti a una grande quantità di apparecchiature elettroniche tra le quali telecamere di sorveglianza con capacità di visione notturna, apparecchi radio per uso militare, visori notturni e tanto altro materiale hi-tech. In una settimana è il secondo carico di materiale hi-tech diretto ad Hamas che viene intercettato al valico di Kerem Shalom.

Secondo il Ministero della Difesa di Israele nell’ultimo mese sono stati oltre 100 i tentativi di introdurre nelle Striscia di Gaza materiali proibiti. Lo scorso mese lo Shin Bet aveva arrestato tre israeliani che avevano contrabbandato con la Striscia di Gaza centinaia di tonnellate di cemento probabilmente destinati alla costruzione di tunnel e migliaia di tubi destinati alla costruzione dei qassam.

Preoccupa molto in Israele questa affannosa ricerca da parte di Hamas di materiale elettronico hi-tech, soprattutto quello che può essere utilizzato per la guida remota di droni, per la visione notturna o per le comunicazioni criptate. Non è ancora chiara la provenienza del materiale ma lo Shin Bet sta indagando.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles