Israele: presentato disegno di legge per espellere anche le famiglie dei terroristi

Un parlamentare di MK (casa ebraica) presenta un disegno di legge che se approvato consentirebbe di espellere da Israele anche le famiglie dei terroristi che attaccano cittadini israeliani

By , in Middle East on . Tagged width: ,

Gerusalemme, Israele (Rights Reporter) – Un disegno di legge che consentirebbe di espellere da Israele anche le famiglie dei terroristi che compiono attentati contro israeliani è stato presentato questa mattina dal parlamentare Moti Yogev (MK).

«Questa è una legge di deterrenza» ha detto Moti Yogev. «Se un terrorista è cosciente del fatto che la sua famiglia verrà deportata nel caso di un suo attacco ci penserà due volte prima di compiere un attentato e forse rivedrà i suoi propositi» ha continuato il parlamentare di MK. «L’espulsione delle famiglie dei terroristi è un altro strumento per dissuadere e impedire a un terrorista di portare a termine la sua trama e salvare vite umane» ha poi concluso Yogev.

Il disegno di legge presentato da Moti Yogev cerca di aggirare un divieto imposto dalla Corte Suprema israeliana che in passato ha bocciato disegni di legge simili a causa della “sproporzionalità” della disposizione e vietato la deportazione di famiglie che vivono in Israele. Secondo Yogev il suo disegno di legge «intende correggere un vizio di forma evidenziato dalla Corte Suprema» e non dovrebbe trovare ostacoli. «Questa è una legge puramente dissuasiva e spero che verrà approvata il prima possibile» ha detto Yogev.

© 2017, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata