Israele: volontaria italiana del ISM ferita in West Bank

Si chiamerebbe Giulia (il cognome non ci è noto) la volontaria italiana del ISM colpita oggi durante le manifestazioni palestinesi nella West Bank. Lo riferisce il sito web delle Brigate Ezzedeen Al-Qassam.

Secondo quanto viene riportato dal sito vicino ai terroristi di Hamas, la ragazza sarebbe stata colpita da un proiettile probabilmente di gomma vicino all’occhio sinistro mentre riprendeva gli scontri.

«Stavo in piedi al lato della strada – ha detto Giulia al sito di Hamas – per riprendere l’esercito (israeliano n.d.r.) mentre sparava lacrimogeni e gas contro i manifestanti, quando ho sentito i proiettili che mi colpivano, uno alla testa e uno alla gamba. Poi ho visto solo sangue.»

La ragazza, sempre secondo il sito di Hamas, sarebbe stata portata al Ramallah Hospital per ricevere le cure necessarie e alcuni punti di sutura.

Al momento in cui scriviamo non ci è dato sapere se la notizia abbia o meno un fondamento. Il Consolato italiano a Gerusalemme non sarebbe stato informato di alcun incidente quindi non sappiamo se si tratta dell’ennesimo caso in cui un “volontario” italiano sia in cerca di facile pubblicità.

[glyphicon type=”user”] Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles