La farsa palestinese: Hamas verso l’ingresso nella OLP

Si sono riuniti oggi al Cairo i massimi vertici di Fatah e di Hamas e quello che viene fuori dalle prime indiscrezioni rivela come la farsa palestinese continui davvero senza ritegno. Secondo diverse fonti palestinesi il leader di Hamas, Khaled Meshal, avrebbe accettato di entrare a far parte della OLP (Organizzazione per la Liberazione della Palestina).

Se si considera che fino a pochi giorni fa i dirigenti di Hamas sparavano a zero sulla dirigenza della OLP bollandoli come “corrotti” e se si considera che Hamas ha basato tutta la sua campagna elettorale nella Striscia di Gaza sul fatto che l’OLP fosse un covo di corrotti, il passo è davvero clamoroso.

La decisione arriva dopo diversi giorni di intensi incontri tra membri di Hamas e di Fatah, incontri che sono avvenuti al Cairo sotto la supervisione del Governo egiziano e che hanno portato ad un clamoroso avvicinamento delle due parti tanto da far gridare alla “riconciliazione palestinese”. Entusiasti i commenti di alcuni membri  della OLP i quali hanno detto che “finalmente anche Hamas riconosce la centralità della OLP nella lotta per l’indipendenza palestinese”. Entusiasti anche i commenti di alcuni attivisti israeliani (membri di alcune Ong e organi si stampa chiaramente schierati contro Israele) che criticano il Governo di Gerusalemme per il fatto di rifiutare l’accordo di riconciliazione tra Fatah e Hamas.

A dire il vero anche un cieco capirebbe che tutto questo è solo un’altra incredibile farsa messa in piedi dalla propaganda palestinese nel tentativo, davvero ridicolo, di sdoganare Hamas e di dare una qualche importanza ad Abu Mazen e alla OLP, dopo che per decenni hanno dilapidato miliardi di fondi destinati allo sviluppo palestinese o girato parte di quei fondi ai gruppi terroristi per l’acquisto di armi. Ora anche Hamas vuole entrare a pieno titolo nella lucrosa spartizione dei fondi destinati ai palestinesi e lo vuol fare in maniera “legale” entrando ufficialmente nella OLP.

Ora rimane da chiarire come si comporteranno i donatori dei palestinesi (Europa e USA in testa) con l’ingresso a pieno titolo di un gruppo terrorista (Hamas) nella OLP.

Sarah F.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles