La figlia e la nuora di Gheddafi ad Antigua (nella villa di Berlusconi?)

Secondo diversi Twit che stanno circolando in rete, la figlia di Gheddafi, Aisha, e la moglie del figlio Hannibal, Aline Skaff (di origine libanese), dopo essere state rispettivamente respinte da Cipro e dal Libano, sarebbero in procinto di rifugiarsi nell’isola caraibica di Antigua.

Le malelinge hanno subito collegato la mastodontica residenza del premier italiano, Silvio Berlusconi, con questa notizia. Secondo alcuni commentatori libici residenti all’estero che attraverso Twitter diffondono notizie sulla Libia, le due donne potrebbero essere ospitate proprio dal premier italiano nella sua ormai famosa villa che domina tutta l’isola caraibica.

Va detto, a scanso di equivoci, che non c’è alcuna conferma a queste voci, né da parte dell’interessato né da parte delle due donne o delle autorità libiche. Ma una cosa è certa, da ieri i parenti del Colonnello Gheddafi stanno cercando disperatamente di trovare un rifugio sicuro e, vista l’amicizia tra il dittatore libico e il premier italiano, vista la generosità dimostrata da Berlusconi nei confronti di giovani arabe in difficoltà (vedi la nipote di Mubarak), la cosa potrebbe essere più che plausibile.

Di certo la villa del Premier italiano ad Antigua al momento sembra essere disabitata e quindi non ci sarebbe alcun problema ad ospitare le due donne e magari anche qualche altra cortigiana. E poi è talmente grande che il problema proprio non si pone. I maligni dicono che le due donne saranno presto raggiunte anche da alcuni parenti  dell’ex Presidente egiziano, Mubarak, anche se non si sa che tipo di parentela avranno questi soggetti. Si vocifera di uno stuolo di giovani nipoti.

Carlotta Visentin

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles