La Jihad con il culo degli altri di Abu Mazen e Hamas

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Mentre Abu Mazen continua a incitare la violenza contro Israele, anche e soprattutto attraverso menzogne, non esita un attimo a usare corsie preferenziali per far curare i propri famigliari proprio in Israele.

Questa mattina il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth riporta la notizia che il cognato di Abu Mazen è stato operato al cuore presso una struttura privata israeliana, il Assuta Hospital, la stessa dove venne ricoverata lo scorso giugno la moglie di Abu Mazen, sempre per essere curata. Il cognato di Abu Mazen è stato sottoposto a una operazione a cuore aperto che gli ha salvato la vita.

Insomma, nel bel mezzo di un attacco contro Israele senza precedenti (attentati anche questa mattina) per lo più fomentato proprio da Abu Mazen, il Presidente palestinese non esita un secondo a rivolgersi proprio a Israele quando si tratta di far curare i propri famigliari. Se non è ipocrisia questa.

Ma Abu Mazen non è il primo ipocrita a usare le strutture israeliane per curare i propri congiunti. Circa un anno fa la figlia di Ismail Haniyeh, capo di Hamas a Gaza, fu ricoverata in Israele a seguito di alcune complicanze. La fecero passare in gran segreto attraverso il valico di Erez esattamente come avvenne per sua zia, la sorella di Haniyeh, anche lei ricoverata in gravi condizione in una struttura israeliana. Prima ancora era stata la volta della nipotina di sei mesi del capo di Hamas a ricevere cure urgenti in Israele.

Questi sono i leader palestinesi, attaccano Israele in tutti i modi e senza farsi scrupolo di usare sistematicamente bugie per spingere i giovani palestinesi al martirio, ma non esitano un attimo a ricorrere proprio a Israele per curare i propri congiunti. E’ la Jihad con il culo degli altri di Abu Mazen e Hamas.

Scritto da Sarah F.

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles