La propaganda di Hamas si inventa gli “ambasciatori europei di Gaza”

By , in Middle East on . Tagged width: , , , ,

Da sempre Hamas usa le ONG per raggiungere il suo obbiettivo, cioè distruggere Israele. Le usa per farsi dare il “cemento umanitario” che poi usa per costruire i tunnel del terrore, le usa per finanziarsi, le usa per estorcere denaro dagli aiuti umanitari ecc. ecc. Ma soprattutto le usa per portare la sua propaganda, spesso fatta di menzogne, nel cuore dell’Europa.

Ci ha colpito un messaggio postato l’altro ieri dalla Brigate Al-Qassam sul loro sito nel quale si annuncia che centinaia di attivisti europei intendono dare il via a decine di campagne contro Israele per costringere lo Stato Ebraico a togliere il blocco su Gaza.

Secondo Hamdi Sha’at, capo della commissione governativa per l’accoglienza delle delegazioni (i palestinesi si inventano qualsiasi ruolo pur di dare legittimità ai terroristi) ci sarebbero centinaia di attivisti europei pronti a diventare “ambasciatore di Gaza” e a portare il “messaggio di sofferenza della popolazione di Gaza in tutta Europa”.

Secondo quanto si apprende da fonti a Gaza, Hamas starebbe organizzando una campagna mediatica senza precedenti usando proprio la connivenza delle centinaia di ONG europee che vivono proprio grazie alla presenza di Hamas nella Striscia di Gaza. Una parte della campagna sarebbe rivolta anche contro Abu Mazen e Fatah che dovrebbe gestire l’afflusso e l’utilizzo degli aiuti umanitari e per la ricostruzione di Gaza. Hamas non può perdere il controllo degli aiuti perché gli verrebbe a mancare un consistente flusso di introiti.

E si comincia già dalla prossima settimana quando dovrebbe arrivare il primo convoglio di aiuti gestiti da ambigue ONG europee denominato “European Hope for Gaza”, una sorta di “flotilla” via terra. Non è affatto scontato che il convoglio riesca ad entrare a Gaza e c’è da giurare che se ci fossero problemi il tam tam della propaganda di Hamas e delle ONG conniventi partirà immediatamente. Il tutto in attesa della Freedon Flotilla organizzata dalla ONG turca IHH prevista per le prossime settimane.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata