Middle East

La Turchia invade l’Iraq. ISIS entra in Afghanistan

Guerra al ISIS – La Turchia ha ordinato alle proprie truppe di entrare in Iraq. Secondo il Governo iracheno almeno 1.200 militari turchi pesantemente armati e appoggiati da mezzi blindati e carri armati sarebbero entrati nella periferia di Mosul, capitale del ISIS in Iraq.

Ma secondo Ankara le informazioni diffuse dal Governo iracheno sono false. La Turchia afferma di aver inviato “solo” 150 uomini e 25 carri armati con il compito di “addestrare le forze curde in Iraq” e non sarebbero a Mosul ma nei pressi della città di Bashiqa, notizia smentita a sua volta dalla CNN che conferma i numeri diffusi dal Governo iracheno.

Durissima la protesta del Governo di Baghdad che ha parlato di “grave violazione della sovranità nazionale” e ha chiesto l’immediato ritiro delle forze turche.

ISIS entra in Afghanistan

E mentre nella coalizione anti-ISIS tutti litigano con tutti gli uomini del califfato sono entrati in Afghanistan. Lo riferisce il Times che parla di almeno 1.600 combattenti ISIS entrati in almeno quattro province afghane a sud di Jalalabad. Il Times parla di “violenza e spietatezza” da parte degli uomini del ISIS che avrebbero imposto le stesse regole imposte in Iraq e Siria con l’applicazione più stretta della Sharia.

Redazione

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

One Response

  1. Riccardo 54