M5S: criticare Grillo è nocivo. Le ultime fatwe del comico pregiudicato

By , in Politica Italiana on . Tagged width: , , ,

M5S-grillo-renzi

E via così. Adesso nel M5S vogliono far fuori Orellana perché si è permesso il lusso, inammissibile, di criticare Grillo. E’ una cosa che in un movimento anti-democratico qual’è il M5S non si fa. Quindi via alla richiesta di dimissioni e, probabilmente, alla sua espulsione dal M5S con il solito tarocco sistema delle votazioni online, che chiaramente nessuno controlla salvo Grillo e Casaleggio.

Ma non c’è solo il senatore Orellana nella lista nera di Grillo, ci sono anche gli altri tre senatori che hanno avuto l’ardire di criticare il rais cioè, Lorenzo Battista, Fabrizio Bocchino e Francesco Campanella. Per loro quattro il capogruppo del M5S, Maurizio Santangelo, ha chiesto una assemblea per deciderne l’espulsione. La fatwa è stata emessa direttamente da Grillo (o da chi scrive per lui) sul suo blog e naturalmente ha raccolto l’entusiasmo dei pasdaran.

Ora, su questo la gente che ha votato il M5S (la gente normale non i pasdaran) dovrebbe fare una piccola riflessione: vogliamo ancora seguire questo comico pregiudicato che non accetta il minimo dissenso e che, come ampiamente dimostrato, non sostiene nemmeno le idee proposte dai suoi parlamentari pur di sfasciare tutto? E’ di questo che ha bisogno il Paese?

Bianca B.

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata