Ma quali pacifisti. Sono odiatori nazisti amici dei terroristi islamici

By , in Società e cronaca on . Tagged width: , , , , , ,

Il pacifismo è la maschera migliore dietro la quale nascondere i peggiori istinti umani, il grimaldello con il quale aprire le porte dell’inferno dell’odio razziale e religioso. Lo sanno bene gli estremisti islamici che da anni ne fanno un uso persino sfacciato. Ma che la gente europea debba cadere in questo tranello o addirittura diventarne consapevolmente complice è davvero troppo.

Ne abbiamo una prova lampante davanti agli occhi, proprio oggi. In tutta Europa non si contano le manifestazione dei cosiddetti pacifisti, quelli che noi chiamiamo pacivendoli, per protestare contro la legittima difesa di Israele contro i terroristi di Hamas. Ma di manifestazioni per protestare contro la crudele aggressione dell’ISIS/ISIL contro le popolazioni cristiane e curde in Iraq non se ne vede ombra. Si manifesta per sostenere un gruppo terrorista, Hamas, che usa la popolazione come scudi umani e non si manifesta per condannare un gruppo terrorista simile e confratello, l’ISIL/ISIS, che ha massacrato migliaia di persone e che minaccia un vero e proprio genocidio.

Nessuna manifestazione per ricordare i bambini curdi sepolti vivi dai terroristi dell’ISIL/ISIS, nessuna manifestazione per la difesa del popolo curdo, quello si millenario proprio come quello ebreo, altro che i palestinesi. Evidentemente i morti in Kurdistan sono meno morti di quelli a Gaza, i bambini curdi non hanno il Diritto di essere ricordati così come quelli siriani, anzi, se possibile vanno usati e abusati, le loro immagini spacciate per quelle di bambini palestinesi. E’ una vergogna senza fine, un oltraggio a vittime vere di una odio scatenato da una religione, l’islam, che qualche idiota prezzolato continua a chiamare “una religione di pace”.

Beh, fateci un piacere, da adesso smettetela di chiamare questa gente “pacifisti”, non lo sono, sono pacivendoli, odiatori allo stato puro che usano la maschera del pacifismo per scatenare il loro odio. Ipocriti e menzogneri, gente che usa le immagini dei bambini morti in Siria, dei quali se ne sono altamente fregati fino ad oggi, per fomentare odio antisemita e difendere i terroristi. Si i terroristi, gli stessi che in questo momento in Iraq stanno tagliando teste, massacrando cristiani, violentando donne per poi renderle schiave. Smettiamola con questa ipocrisia dei pacifisti. Sono solo odiatori complici dei terroristi.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sharon Levi

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles