Medio Oriente: lo Stato Islamico minaccia Hamas

By , in Middle East on . Tagged width: , , ,

Lo Stato Islamico ha rilasciato ieri un video nel quale minaccia esplicitamente di voler rovesciare Hamas nella Striscia di Gaza. Nel messaggio intitolato “messaggio al nostro popolo di Gerusalemme” lo Stato Islamico accusa Hamas di essere “troppo tenero” e di non aver imposto la Sharia integrale.

Cattura video«In otto anni di controllo totale del territorio non siete riusciti ad applicare il vero insegnamento islamico» affermano i terroristi del ISIS rivolti ad Hamas. «Noi sradicheremo gli ebrei (Israele) i laici e Fatah colpevole di collaborare con il nemico» continua il messaggio video. «La regola della Sharia sarà applicata a Gaza a dispetto di voi (Hamas). Noi giuriamo che quello che sta avvenendo nel levante e in particolare nel campo di Yarmouk succederà anche a Gaza».

Le reazioni in Israele

Ieri sera il capo dello Shin Bet, Yoram Cohen, è stato ascoltato dalla Commissione Affari Esteri e Difesa della Knesset e ha confermato che la minaccia lanciata dal Daesh (acronimo arabo che sta per Stato Islamico) è seria e concreta e che la capacità di Hamas di governare la Striscia di Gaza si sta inesorabilmente erodendo. Secondo Yoram Cohen ad Hamas sono venuti a mancare i finanziamenti stranieri a causa della lotta interna con Fatah e, oltre a questo, non è riuscito a implementare la ricostruzione di Gaza anche se in questo caso forse non ha voluto farlo nel tentativo di usare l’attuale situazione della Striscia a suo favore. Yoram Cohen ha aggiunto poi che Hamas sta accelerando i preparativi per un nuovo prossimo conflitto con Israele. Sta accelerandola ricostruzione dei tunnel e i preparativi militari. Una delle preoccupazioni espresse dal capo dello Shin Bet riguarda anche il messaggio lanciato dallo Stato Islamico ad Hamas. Cohen ritiene che tale messaggio possa spingere i vertici di Hamas ad accelerare anche sul piano degli attacchi terroristici contro Israele e i cittadini israeliani per mostrare che il nemico è sempre lo stesso (Israele) e che è in comune con il Daesh.

E chiaro che l’attuale situazione a Gaza e le Minacce dello Stato Islamico preoccupino particolarmente il Governo israeliano. Ogni volta che Hamas si trova in difficoltà scatena una guerra con Israele nel tentativo (che gli riesce sempre) di ottenere sostegno internazionale e finanziamenti.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles