Migranti: si riapre la rotta Italia-Albania?

Rispunta la rotta Albania-Italia come percorso invernale per i migranti nel caso gli Stati dei Balcani decidessero per una chiusura delle frontiere

0

L’Unione Europea è preoccupata da una eventuale chiusura delle frontiere dei Balcani sulla rotta terrestre dei migranti. Tale eventualità potrebbe infatti riaprire la rotta che passa per l’Albania e arriva in Italia. Lo rende noto la Reuters che cita un alto funzionario dell’Unione Europea.

«C’è il rischio che la rotta che parte dall’Albania e arriva in Italia diventi il nuovo percorso invernale per i migranti se le frontiere dei Balcani dovessero essere sigillate» ha detto l’alto funzionario alla Reuters.

Proprio ieri i leader europei hanno deciso di coordinarsi per regolamentare l’enorme massa umana in arrivo attraverso i Balcani. Lo hanno fatto in una riunione a Bruxelles dove, stranamente, l’Italia non è stata invitata. Tuttavia la decisione della UE non risolve affatto il problema, almeno nell’immediato, e il rischio di una blindatura delle frontiere balcaniche resta purtroppo concreto. Una tale eventualità potrebbe spingere i contrabbandieri albanesi a riattivare la rotta tra l’Albania e l’Italia usata già in passato. Oltretutto la dichiarazione rilasciata dalla UE al termine della riunione è piuttosto vaga e non vincolante in quanto chiede agli Stati balcanici di coordinarsi tra loro, promette aiuti ma nel concreto non risolve l’emergenza e, come ha detto il Presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, il rischio che una decisione unilaterale di uno degli Stati sulla rotta balcanica volta a blindare le frontiere scateni una reazione a catena è molto alto.

Redazione

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata