Ministro palestinese morto durante manifestazione. Le accuse della ANP. Tensione alle stelle

Ziad Abu Ein, ex Ministro Palestinese e alto funzionario della ANP è morto oggi dopo una discussione con alcuni militari del IDF, apparentemente per un attacco cardiaco. Tuttavia fonti palestinesi riprese dalla ANP parlano di un pestaggio da parte di militari del IDF che avrebbe causato la morte di Ziad Abu Ein.

Secondo quanto riporta Canale 2 che cita fonti della ANP il Presidente della Autorità Palestinese, Abu Mazen, avrebbe deciso di interrompere a tempo indeterminato il coordinamento di sicurezza con Israele. Abu Mazen sembra quindi credere ad un atto di violenza del IDF.

Fonti palestinesi riportano comunque che Ziad Abu Ein era affetto da pressione alta e da diabete e che i medici gli avevano caldamente sconsigliato di partecipare a manifestazioni.

La morte di Ziad Abu Ein è arrivata al culmine di una manifestazione che si teneva a Turmus Iya e secondo alcuni testimoni aveva dato chiari segnali di sofferenza prima di cadere al suolo. Tuttavia i palestinesi sostengono che sia stato colpito con calci e pugni e addirittura con il calcio di un fucile da alcuni militari del IDF.

Immediata la reazione di Hamas che ha promesso vendetta. La tensione, già altissima in Cisgiordania, è quindi schizzata ai massimi livelli anche se non sono chiare le cause della morte di Ziad Abu Ein che dovranno essere accertate da una autopsia.

Aggiornamento

di seguito il video da dove si vede chiaramente che Ziad Abu Ein è vittima di un malore

[glyphicon type=”user”] Scritto da Sarah F.

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata

Recommended articles