Movimento BDS, nazisti e comunisti uniti sotto una unica bandiera

Il Movimento BDS sta raccogliendo il peggio della società europea e approfitta a grandi mani del rigurgito nazista esploso di recente in Europa. L’ultima dimostrazione della convergenza dei movimenti nazisti e di quelli della sinistra estrema (cambiano i simboli e i colori ma il succo è lo stesso) con il Movimento BDS la possiamo vedere nella iniziativa pro-boicottaggio di alcuni docenti tedeschi della città di Oldenburg che ha visto convergere estrema destra ed estrema sinistra verso gli obiettivi del Movimento BDS.

Quello di Oldenburg non è né un caso isolato né un caso fortuito, il Movimento BDS da sempre ha fatto sue le iperboli del nazismo e del comunismo per propagandare una forma di antisemitismo puro mascherato però da “azione umanitaria” il che teoricamente (ma solo teoricamente) lo mette al riparo da azioni legali in Europa e nei Paesi occidentali che puniscono l’antisemitismo e il nazismo.

Qualche mese fa Rights Reporter congiuntamente ad alcuni media israeliani ha lanciato una “operazione verità” sul Movimento BDS con la quale abbiamo dimostrato come il vero obiettivo di questo movimento non sia affatto aiutare i palestinesi o favorire la soluzione a due Stati, ma sia l’annientamento di Israele.

L’idea dei due Stati è stata inaccettabile sin dall’inizio. La fine del controllo israeliano sulla Cisgiordania è solo il primo passo sulla strada dello smantellamento di Israele

Omar Barghouti, fondatore del Movimento BDS

Abbiamo dimostrato come le iniziative del Movimento BDS prima che colpire gli interessi israeliani, che ne risentono in maniera molto limitata, colpiscano gli interessi dei palestinesi e come a causa di quelle iniziative migliaia di famiglie palestinesi siano rimaste senza alcun sostentamento. Abbiamo quindi dimostrato che al Movimento BDS non ha alcun interesse verso i palestinesi se non quello di usarli come arma anti-israeliana, come ribadito dal suo ideologo, As’ad Abu

Il vero obbiettivo del Movimento BDS è abbattere lo Stato di Israele…Questo dovrebbe essere indicato come obbiettivo inequivocabile. Non ci dovrebbe essere alcun equivoco riguardo a questo argomento. Giustizia e libertà per il popolo palestinese sono incompatibili con l’esistenza di Israele professor As’ad Abu, uno dei massimi leader e ideologo del Movimento BDS.

Da qualche tempo è attiva anche una petizione per chiedere che il Movimento BDS venga posto fuorilegge, petizione che potete trovare a questo indirizzo, e che useremo come base di partenza per portare la questione al Consiglio Europeo prima ancora che al Parlamento Europeo in quanto riteniamo che gli obiettivi del Movimento BDS siano in contrasto sia con i valori europei che con le leggi europee. Il nazismo è sempre nazismo anche se viene presentato sotto altre bandiere o altre ideologie di copertura e la legge deve essere applicata a tutti. D’altra parte basta guardare le iniziative del BDS Italia per capire che non hanno nulla a che vedere con la presunta tutela dei Diritti dei palestinesi e hanno invece molto a che fare con la volontà di annientare uno Stato democratico come quello israeliano.

In un momento in cui il web viene sempre più usato per scopi delinquenziali e per istigare odio, per propagandare il terrorismo, l’Europa deve fare delle scelte decise e volte a limitare chi, come il Movimento BDS, ha come unico obiettivo quello della istigazione alla violenza e all’odio razziale, unitamente a quello della distruzione di una democrazia compiuta come quella israeliana. Per questo motivo l’Unione Europea non può più chiudere gli occhi di fronte a questo affronto al Diritto e alle leggi europee. Per questo partirà una campagna in ogni ambito per far si che questo rigurgito di nazismo in Europa venga fermato al più presto e posto fuorilegge.

Redazione

© 2016, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata