Nessuna risposta all’Europa. Continua l’accanimento terapeutico sull’Italia

Ormai siamo all’accanimento terapeutico sul nostro Paese da parte di questo governucolo. Non è questione di destra o di sinistra. Non c’è ragione politica che tenga. Qui siamo di fronte a un gruppo di persone che compongono il governo, incapace di governare e di trovare valide soluzioni ai problemi del Paese, a prescindere dal colore politico. Persino Paperino farebbe meglio di questi incapaci.

D’altra parte da un Governo che si regge su un certo Scilipoti non ci si può attendere di più. Come non ci si può attendere qualche tipo di riforma seria da chi fino ad oggi non ha fatto altro che difendere i propri interessi e i propri privilegi. Da chi nomina ministri e sottosegretari come fossero bruscolini solo per garantirsi il loro voto. Da chi, proprio per questo, ha nominato al Ministero dell’Agricoltura una persona indagata per associazione mafiosa (Romano –  e proprio oggi si saprà se verrà rinviato a giudizio).

In una situazione come questa ci vorrebbe un Governo autorevole, sia in patria che soprattutto all’estero. E purtroppo questo Governo è tutto fuorché autorevole. Non ne faccio una questione politica, anzi, vista la mancanza di idee della sinistra non so dove si andrebbe a finire con loro al Governo. Di certo però chiunque sarebbe meglio di Berlusconi.

Ieri a un certo punto è venuta fuori la voce che forse Berlusconi avrebbe fatto un passo indietro a favore di un altro esponente di destra (si è parlato di Letta o di Schifani), una soluzione temporanea che però potrebbe garantire al Governo l’appoggio di UDC e di FLI. Ecco, questa sarebbe una buona soluzione anche se personalmente preferirei Maroni piuttosto che Schifani o Letta. Di certo un Governo che non dipenda più da Scilipoti & C. dovrebbe essere quantomeno più attendibile di questo anche in sede europea.

Purtroppo però temo che Berlusconi non lascerà tanto facilmente se non vi sarà costretto dal precipitare degli eventi anche perché ancora non è riuscito a fare tutte quelle leggi che gli servono per se e per la sua azienda. Continuerà così l’accanimento terapeutico sul nostro Paese fino a quando qualcuno (l’Europa) non staccherà la spina e sarà troppo tardi per fare qualsiasi cosa. Speriamo che non si arrivi a questo e che il senso di responsabilità di qualche politico di destra prevalga sulla sottomissione a Berlusconi. Speriamo che la spina venga staccata prima che la stacchi l’Europa.

Bianca B.

© 2011, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata