Nigeria: Boko Haram rapisce 40 ragazzi. Metodo LRA?

By , in Africa on . Tagged width: , ,

Nigeria, 04 gennaio 2015 – Boko Haram ha rapito almeno 40 ragazzi maschi di età compresa tra i 10 e i 23 anni probabilmente per farne dei soldati. E’ lo stesso metodo che usava il Lord’s Resistence Army (LRA) ugandese per reclutare con la forza i bambini soldato.

Il rapimento è avvenuto la notte di capodanno nel villaggio di Malari, nello Stato di Borno, ma la notizia è stata diffusa solo ieri quando cioè i primi abitanti del villaggio sono riusciti a raggiungere un centro abitato per dare l’allarme.

I testimoni hanno raccontato che decine di terroristi islamici sono arrivati nel villaggio intorno alle 19 di sera a bordo di pick-up armati, hanno radunato tutti gli abitanti del villaggio per individuare i ragazzi, dopo di che li hanno caricati sui pick-up e portati via, presumibilmente nella foresta di Sambisa dove Boko Haram si nasconde.

Come in Uganda

Appena si è diffusa la notizia migliaia di persone hanno lasciato i loro villaggi per paura che Boko Haram potesse ripetere quanto fatto nel villaggio di Malari e portare via i bambini. Lunghe file di persone in fuga sono segnalate lungo la strada che porta verso lo Stato di Maiduguri. Un ufficiale dell’esercito nigeriano sentito da Rights Reporter ha affermato, a condizione di non essere citato, che Boko Haram negli ultimi periodi ha messo in pratica diverse volte il cosiddetto “metodo LRA” che consiste appunto nell’attaccare i villaggi isolati per rapire i bambini da trasformare in bambini soldato. Ora i comandi dell’esercito temono che questo metodi diventi virale e scateni, come in Uganda, una fuga di massa della popolazione dalle zone a rischio.

Le polemiche con il Governo centrale

Da mesi i Governi locali nigeriani denunciano di essere stati abbandonati dal Governo centrale e accusano l’esercito di non fare abbastanza per contrastare le violenze di Boko Haram. C’è addirittura chi arriva a sostenere che lo stato di abbandono in cui versa il nord della Nigeria sia voluto deliberatamente per ragioni politiche. Un’altra analogia con quanto avvenne una decina di anni fa in Uganda.

Secondo fonti non confermate nelle ultime settimane Boko Haram avrebbe attaccato una ventina di villaggi sequestrando almeno 200 ragazzi da trasformare in bambini soldato, ma è praticamente impossibile trovare qualsiasi conferma a queste voci.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Claudia Colombo

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2015, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata