Nigeria: due attentati islamici nel nord del Paese

Nigeria – Sarebbero due gli attentati suicidi contro altrettante stazioni di polizia avvenuti oggi pomeriggio nella città di Sokoto, nel nord ovest della Nigeria. A renderlo noto sono fonti della polizia locale senza però specificare il numero delle vittime dei due attentati.

Un anonimo funzionario di polizia ha riferito agli organi di stampa che un attentatore suicida aveva cercato di introdursi nella stazione di polizia di Yan Marina ma che non gli era stato concesso l’ingresso. L’attentatore suicida è allora tornato alla carica a bordo di un veicolo lanciandosi contro la stazione di polizia. Un testimone oculare, tale Usman Bube, ha riferito alla stampa che tutta la stazione di polizia è avvolta dalle fiamme.

Il secondo attentato è avvenuto, sempre per mano di un attentatore suicida, alla stazione di polizia di Unguwar Rogo.   Testimoni locali riportano di aver udito prima una grossa esplosione e poi una serie di esplosioni minori. La stazione di polizia è avvolta dalle fiamme e sono in corso i soccorsi. Tutte le strade di accesso alle due stazioni di polizia sono bloccate dagli agenti e dall’esercito.

Secondo fonti del Governo nigeriano i due attentati sono riconducibili al gruppo islamico di Boko Haram, legato ad Al Qaeda e già responsabile di decine di attacchi contro caserme di polizia, chiese cristiane e villaggi cristiani.

© 2012, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata