Nigeria: escalation degli attacchi contro i cristiani

By , in Africa on . Tagged width: ,

Secondo quanto riporta il quotidiano This Today da ieri è in atto una vera e propria escalation degli attacchi del gruppo terrorista islamico Boko Haram contro obbiettivi cristiani nel nord della Nigeria.

Diversi villaggi cristiani sono stati attaccati dai terroristi islamici di Boko Haram. In particolare il quotidiano nigeriano riporta degli attacchi ai villaggi di Azare e Gashala dove i morti sarebbero 14 e i feriti decine a seguito del lancio di bombe a mano. Attacchi vengono segnalati in tutto lo Stato di Adamawa dove i target sono i villaggi a maggioranza cristiana o dove i musulmani convivono pacificamente con i cristiani. I terroristi hanno attaccato anche diverse banche impossessandosi del denaro in esse custodito.

Una fonte dell’esercito consultata da Rights Reporter ha confermato gli attacchi ma non ha potuto confermare il numero delle vittime pur parlando di “un numero molto alto di morti e feriti” confermando anche che “diversi villaggi cristiani sono stati fatti oggetto di attacchi mirati nelle ultime 24 ore” in quella che l’ufficiale ha definito “senza ombra di dubbio una escalation”.

Unità dell’esercito sono state inviate nella regione per rafforzare il dispositivo di sicurezza intorno ai villaggi cristiani e per battere le zone da dove si presume i terroristi siano arrivati.

Un funzionario della città di Azare che ha chiesto di rimanere anonimo ha criticato duramente l’operato del Governo centrale nigeriano che, nonostante le ripetute minacce di Boko Haram contro i cristiani, ha lasciato a se stessi i villaggi a maggioranza cristiana e che “rafforza il dispositivo di sicurezza solo dopo che le stragi sono avvenute”.

[glyphicon type=”user”] Scritto da Claudia Colombo

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata