Nigeria: grave attacco alla libertà di stampa. Sequestrato il Daily Trust

Quello che segue è un comunicato stampa diffuso ieri ai media di tutto il mondo, che però non ne hanno parlato, dalla Media Trust Ltd proprietaria di uno dei maggiori giornali nigeriani, il Daily Trust.

Questa mattina (ieri n.d.r.) militari pesantemente armati hanno fatto irruzione nella sede del Daily Trust e hanno confiscato tutte le copie dell’edizione del quotidiano. I militari hanno bloccato anche tutte le arterie stradali nazionali usate per la distribuzione del giornale con lo scopo di bloccare i furgoni che stavano distribuendo la copia odierna del Daily Trust e in alcuni casi hanno arrestato gli autisti. I militari hanno affermato di agire a seguito di “ordini superiori”.

La Media Trust Ltd ritiene che questa vera e propria violazione della libertà di stampa, una delle più gravi mai avvenute in Nigeria, sia da legare a un articolo pubblicato nei giorni scorsi dal Daily Trust nel quale si evidenziava un grosso giro di corruzione e di lucrosi affari portato avanti da alti generali dell’esercito.

La Nigeria, che sta attraversando un momento durissimo a causa delle stragi quotidiane perpetrate dal gruppo terrorista islamico Boko Haram, è tecnicamente un Paese democratico ma in realtà è etero-governata da una serie di gruppi di potere (non sempre nigeriani) che di fatto rendono il Paese africano tutto fuorché una democrazia. Anche la lotta molto blanda a Boko Haram desta qualche sospetto, si ha l’impressione che chi è al potere in Nigeria tragga vantaggio dal mantenere il nord del Paese in questa continua condizione emergenziale.

[glyphicon type=”user”] Articolo scritto dalla Redazione

[glyphicon type=”euro”] Sostieni Rights Reporter

© 2014, Rights Reporter. All rights reserved. Riproduzione vietata